Il   mondo   delle   donne   mi   è   sempre   interessato,   da   un   po’   di   tempo   preparo   un   lavoro   che   vorrebbe cercare   di   capire   chi   sono   le   donne   di   oggi,   come   vivono   il   mondo   a   trazione   maschile.   Mi   imbatto   in un   video   di   Youtube   del   2009,   tratto   dalla   trasmissione   giornalistica   Report,   dove   Maria   Elena   e Manuela,   titolari   dell’azienda   Etica   Divalia,   denunciano   la   situazione   di   sfruttamento   del   lavoro   nel settore   del   divano   di   Forlì,   da   parte   dei   grandi   marchi.   Nonostante   la   denuncia   andata   in   onda   sulla   tv nazionale,   le   cose   non   sono   migliorate   c’è   omertà   paragonabile   a   quella   mafiosa   a   Forlì,   le   aziende italiane   e   cinesi   che   sfruttano   i   lavoratori   continuano   a   lavorare   indisturbate.   Manuela   e   Maria   Elena vanno   avanti   tra   mille   fatiche   continuano   a   produrre   divani   di   qualità   al   giusto   prezzo,   assumendo anche   i   lavoratori   cinesi   cacciati   da   altre   aziende   in   zona,   dandogli   finalmente   una   dignità,   l’ambiente di   lavoro   infatti   è   sereno   e   collaborativo,   umano,   privo   dell’inutile   frenesia   produttiva.   Sono   donne caparbie   e   decise,   anche   se   nei   loro   occhi   la   paura   del   futuro   e   la   stanchezza   per   la   lotta   si   vede, nell’ultimo scatto ho voluto evidenziarlo. 
LUIGI IORIO STUDIO  via Magnapassi, 28 - 48022 Lugo (RA)  Italy  - Mobile: +39 333 7148 652 - Email: iorio_luigi@libero.it
Il   mondo   delle   donne   mi   è   sempre   interessato,   da   un po’    di    tempo    preparo    un    lavoro    che    vorrebbe cercare   di   capire   chi   sono   le   donne   di   oggi,   come vivono   il   mondo   a   trazione   maschile.   Mi   imbatto   in un     video     di     Youtube     del     2009,     tratto     dalla trasmissione   giornalistica   Report,   dove   Maria   Elena e      Manuela,      titolari      dell’azienda      Etica      Divalia, denunciano   la   situazione   di   sfruttamento   del   lavoro nel   settore   del   divano   di   Forlì,   da   parte   dei   grandi marchi.   Nonostante   la   denuncia   andata   in   onda   sulla tv   nazionale,   le   cose   non   sono   migliorate   c’è   omertà paragonabile    a    quella    mafiosa    a    Forlì,    le    aziende italiane      e      cinesi      che      sfruttano      i      lavoratori continuano   a   lavorare   indisturbate.   Manuela   e   Maria Elena   vanno   avanti   tra   mille   fatiche   continuano   a produrre     divani     di     qualità     al     giusto     prezzo, assumendo   anche   i   lavoratori   cinesi   cacciati   da   altre aziende    in    zona,    dandogli    finalmente    una    dignità, l’ambiente   di   lavoro   infatti   è   sereno   e   collaborativo, umano,   privo   dell’inutile   frenesia   produttiva.   Sono donne   caparbie   e   decise,   anche   se   nei   loro   occhi   la paura   del   futuro   e   la   stanchezza   per   la   lotta   si   vede, nell’ultimo scatto ho voluto evidenziarlo. 
LUIGI IORIO STUDIO  via Magnapassi, 28 - 48022 Lugo (RA)  Italy  - Mobile: +39 333 7148 652 - Email: iorio_luigi@libero.it