berlino_luoghi_062.jpeg
luigi iorio logo_orizzontale_originale1

Il mio studio fotografico

è la strada,  mi troverai sempre in giro, posso raggiungerti anche se sei un azienda. 

Puoi anche venire a trovarmi nel mio studio domestico a Lugo (RA) in via Magnapassi, 28  e ti preparo anche il pranzo.

post.social.era.di.maggio

NUOVO LIBRO

ERA DI MAGGIO

L'ALLUVIONE DEL 2023 E IL POST IN ROMAGNA

post.social.era.di.maggiosiska.jpegcarlo%20vistoli_ritratto%20multiplo.jpegnapoliluoghi_130.jpegportogaribaldi%20(3).jpegjaime%20dolce.jpegmanifesto%20web%20dantegianfranco%20greco%20(1).jpegcopertina1thompson.jpegpier%20luigi%20bersani,%20politico.jpegbologna%20-%20iperspazio.jpegbetaformazione_desk_sgabelli.jpegvilla%20san%20martino,%20terra.jpegbologna_ciclista.jpegfoto_servizio_spadoni.jpeg

facebook
instagram
youtube
linkedin
whatsapp
phone

BLOG

REPORTAGE - Etica divalia il divano etico

2013-12-31 23:40

Studio Iorio

Reportage, luigi iorio fotografo, etica divalia, reportage,

REPORTAGE - Etica divalia il divano etico

Per caso mi imbatto in un video di Youtube del 2009, tratto dalla trasmissione...

13.jpeg

Forlimpopoli 2014

 

Per caso mi imbatto in un video di Youtube del 2009, tratto dalla trasmissione giornalistica Report, dove Maria Elena e Manuela, titolari dell’azienda Etica Divalia, denunciano la situazione di sfruttamento del lavoro nel settore del divano di Forlì, da parte dei grandi marchi. 

 

Contatto le signore, con lo scopo di fare solo qualche foto da inserire in un lavoro più generale “sulle donne”, ma quando inizio a sentire la loro storia non ho potuto fare a meno di raccontare e andare più nel dettaglio. Maria Elena Ciocca e Manuela Amadori non hanno fatto una mossa di pura strategia comunicativa: loro si sono apertamente schierate contro un modo di fare azienda, contro uno sfruttamento delle persone e contro l’abbassamento della qualità dei prodotti, che al cliente costano comunque cari.

 

Nonostante la denuncia andata in onda sulla tv nazionale, le cose non sono migliorate, c’è omertà paragonabile a quella mafiosa a Forlì, le aziende italiane e cinesi che sfruttano i lavoratori continuano a lavorare indisturbate. Manuela e Maria Elena vanno avanti tra mille fatiche continuano a produrre divani di qualità al giusto prezzo, assumendo anche i lavoratori cinesi cacciati da altre aziende in zona, dandogli finalmente una dignità, l’ambiente di lavoro infatti è sereno e collaborativo, umano, privo dell’inutile frenesia produttiva. Sono donne caparbie e decise, anche se nei loro occhi la paura del futuro e la stanchezza per la lotta si vede.

 

7.jpeg11.jpeg16.jpeg4.jpeg19.jpeg14.jpeg

Luigi Iorio Photogapher

Email: iorio_luigi@libero.it

Tel. 333 7148 652


facebook
instagram
youtube
linkedin
whatsapp
phone
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder